CaniGatti.com

Vai allo shop

Vedi cosa abbiamo per te

+39 328 4848106

Tel. e WhatsApp

CaniGatti.com

Vai allo shop

Vedi cosa abbiamo per te

+39 328 4848106

Tel. e WhatsApp

Giochi per cani e gatti, quanto aiutano i pelosetti

L’attività del giocare per i nostri amici quadrupedi è una vera e propria scuola di vita. Come ricordava il grande etologo Danilo Mainardi per i cuccioli il gioco è un’attività molto importante; essa coinvolge aspetti fondamentali per un animale, quali la caccia, la lotta e l’esplorazione.

C’è tutto un periodo della vita di cani e gatti, all’incirca quello che va dal 210 giorno fino al 500, in cui sviluppano l’imprinting iniziale. Vale a dire che in tale periodo sviluppano e affinano comportamenti che saranno poi fondamentali nella loro vita da animali adulti.

Quali tipi di giochi scegliere

Come per il cibo anche nei giochi per cani e gatti occorre fare distinzioni a seconda del tipo di animale, della sua età e della sua taglia. Fondamentalmente si distinguono i giochi per tipo di attività, tra questi:

  • Attività di sviluppo fisico. Soprattutto nei primi mesi cani e gatti devono rispettivamente allenare la dentizione e farsi le unghie. I cani hanno i denti ancora troppo poco sviluppati per mordere qualcosa di duro, è preferibile adoperare qualcosa di morbido come gomma o peluche. I gatti, viceversa, adorano affilarsi le unghie su qualunque superficie, è il momento giusto per i tiragraffi.
  • Attività di caccia e movimento. Sin da cuccioli i nostri amici quadrupedi hanno l’istinto di inseguire qualunque cosa si muova. Per i gatti esistono molte varianti di oggetti da inseguire, anche luminose. Per i cani è importante ricordare di fare attenzione alla taglia dell’animale. Per entrambe le specie esistono molti tipi di palle rotolanti e rimbalzanti, alcune che si riempiono anche di biscottini e che risultano molto apprezzate.

Fare attenzione allo stato del giocattolo

I giochi per cani e gatti si usurano molto rapidamente, bisogna quindi prestare sempre molta attenzione alle condizioni del giocattolo e sostituirlo immediatamente qualora rovinato. Non diversamente da un bambino, infatti, cane e gatto corrono il rischio di potersi strozzare o rimanere soffocati con piccole parti che si dovessero staccare dal gioco.

Bisogna, dunque, vigilare costantemente e sostituire il giocattolo danneggiato. E non dimenticarsi che molto spesso il gioco migliore è quello che si fa insieme a loro, tutti insieme.